Nazionalizzazione e Reimmatricolazione

Nazionalizzazione e Reimmatricolazione

Hai comprato un veicolo all’estero e adesso lo vuoi immatricolare qui in Italia? Vieni presso la nostra Delegazione e utilizza il nostro servizio di Nazionalizzazione. Basta, infatti, presentarsi nei nostri uffici e attraverso lo Sportello Telematico dell'Automobilista (STA) si potrà procedere rapidamente ad immatricolare ed iscrivere al PRA un veicolo nuovo o usato importato in Italia da un Paese dell'UE o appartenente allo Spazio Economico Europeo (Islanda, Norvegia, Liechtenstein).


Per trasferire in Italia un veicolo acquistato all'estero occorre immatricolare il veicolo all'ufficio provinciale della Motorizzazione Civile (UMC) e iscriverlo al Pubblico Registro Automobilistico (PRA).

Il veicolo acquistato all'estero può essere nuovo o usato.

Per veicolo nuovo s'intende:

• un veicolo nuovo di fabbrica di provenienza UE mai immatricolato
• un veicolo già immatricolato in un Paese UE che non ha percorso più di seimila chilometri o che è stato ceduto entro sei mesi dalla data di prima immatricolazione all'estero.
Per veicolo usato s'intende:
• un veicolo già immatricolato in un Paese UE che ha percorso più di seimila chilometri e ceduto oltre sei mesi dopo la data di prima immatricolazione estero.


Se il veicolo è nuovo si deve presentare la seguente documentazione:

• fotocopia di un documento d'identità/riconoscimento dell'acquirente
• Se il documento è redatto in lingua straniera, deve essere allegata una traduzione in lingua italiana (tranne i casi in cui esistono esenzioni stabilite da leggi o accordi internazionali) certificata conforme al testo straniero dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare, ovvero da un traduttore ufficiale.
• L'atto di vendita con la firma del venditore autenticata da un notaio deve essere redatto in bollo.
• dichiarazione di conformità o certificato di conformità europeo con omologazione italiana o certificato di conformità europeo accompagnato dalla dichiarazione di immatricolazione rilasciati dalla casa costruttrice
Non ti preoccupare di compilare modelli e pagare bollettini, porta la documentazione in tuo possesso presso i nostri uffici e pensiamo a tutto noi, anche alla traduzione dei documenti.


Se invece il veicolo è usato occorrono i seguenti documenti:

• fotocopia di un documento d'identità/riconoscimento dell'acquirente
• Se il documento è redatto in lingua straniera, deve essere allegata una traduzione in lingua italiana (tranne i casi in cui esistono esenzioni stabilite da leggi o accordi internazionali) certificata conforme al testo straniero dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare, ovvero da un traduttore ufficiale.
• L'atto di vendita con la firma del venditore autenticata da un notaio deve essere redatto in bollo.
• Se il soggetto è già proprietario all'estero e ciò risulta dalla carta di circolazione estera, può essere presentata anche una dichiarazione di proprietà con firma autenticata da un notaio o da un comune o dai titolari o dai dipendenti delegati di uno Sportello Telematico dell'Automobilista (STA)
• carta di circolazione estera e fotocopia della stessa
• Per i veicoli usati provenienti dalla Germania e immatricolati in Germania fino al 31.5.2004 deve essere consegnato l'originale del documento di Proprietà (Faharzeugbrief). Per i veicoli usati provenienti dalla Germania e immatricolati in Germania a partire dal 1.06.2004 deve essere consegnata o la copia del Faharzeugbrief o del nuovo documento di proprietà (Zulassungsbesheinigungteil II).
Non ti preoccupare di compilare modelli e pagare bollettini, porta la documentazione in tuo possesso presso i nostri uffici e pensiamo a tutto noi, anche alla traduzione dei documenti.


Reimmatricolazione


Hai perso la targa del tuo veicolo oppure ti è stata rubata? Non ti preoccupare vieni presso la nostra Delegazione e in pochi minuti potrai uscire dai nostri uffici con le nuove targhe pronte per essere installate sul tuo veicolo. E’ sufficiente portare la denuncia di smarrimento o di furto delle targhe, insieme ai documenti del veicolo per avere attraverso Sportello Telematico dell'Automobilista (STA) nuovi documenti e nuove targhe.

Per effettuare la reimmatricolazione attraverso il nostro sportello telematico è necessario portare con sé la seguente documentazione:

• Denuncia di smarrimento/furto delle targhe (devono passare almeno 15 giorni dalla data dello smarrimento/furto delle targhe)
• Targa eventualmente rimasta (nel caso di una macchina potrebbe essere andata persa solo una targa delle due)
• Carta di circolazione
• Certificato di proprietà
• Documenti personali
Per maggiori informazioni vieni presso i nostri uffici troverai competenza e professionalità